Uso del Diagramma Solare

Una volta note le posizioni solari nei diversi periodi dell'anno, opportune schermature possono essere previste per porre in ombra le parti interessate. Ad esempio, la profondità di un loggiato potrà essere dimensionata in modo tale che durante le ore estive di massimo soleggiamento il sole non arrivi alle aperture degli ambienti interni. Oppure, prima di piantumare un albero di alto fusto, possiamo prevedere quale sarà la sua ombra nei diversi periodi dell'anno. Inoltre, se con l'aiuto di un teodolite riportiamo sul grafico la posizione di schermi opachi quali montagne, fabbricati etc., potremo prevedere fino a qual punto nei diversi periodi dell'anno essi occulteranno i raggi solari e creeranno quindi ombra. Ad esempio, prima di acquistare una baita in montagna, potrebbe risultare conveniente capire quanto essa risulta soleggiata.

Per l'esempio che segue è stata presa in considerazione una porta finestra (di una civile abitazione al primo piano) esposta ad est, il rilievo è stato condotto ad una altezza di ml 1,50 dalla quota di calpestio

 




al solo scopo di rendere l'esempio più semplice da spiegare, ho eseguito il seguente montaggio fotografico che descrive la situazione:






facciamo alcune considerazioni:

il punto in esame viene illuminato dal sole fino a qualche minuto dopo le ore 11 (non dimenticare che nei mesi estivi vige l'ora legale che il grafico non prende in considerazione), dopo il sole viene nascosto dall'ombra generata dall'aggetto del tetto. Altra considerazione è che per circa due settimane durante il mese di dicembre il sole rimane nascosto dietro la montagna, durante i mesi di gennaio e novembre il sole illumina per poco più di una ora al giorno. Le altre considerzioni le lascio a Voi che ormai siete diventati bravi.





Il sole

Home Page